Bitcoin

DAiM presenta il primo piano 401(k) incentrato su Bitcoin negli Stati Uniti

DAiM lavorerà a stretto contatto con le aziende come loro consulente per aiutarle a creare un piano 401(k) con un’allocazione di Bitcoin fino al 10%.

Digital Asset Investment Management alias DAiM ha annunciato di aver lanciato il primo piano 401(k) incentrato sui Bitcoin negli Stati Uniti. L’azienda, che è orgogliosa di essere il primo consulente d’investimento registrato con licenza per Bitcoin e Digital Assets, ha notato che i nuovi servizi sono pienamente conformi all’Employee Retirement Income Security Act (ERISA).

„DAiM funge da fiduciario del piano ed è responsabile della selezione, della gestione, del monitoraggio e del benchmarking delle offerte di investimento“, ha osservato la società nel comunicato stampa.

Nel consiglio di amministrazione

Secondo Adam Pokornicky, COO di DAiM, dalla nascita dell’azienda due anni fa, c’è stata un’enorme richiesta di un piano 401(k) incentrato sul bitcoin in tutto il paese. Tradizionalmente, il piano pensionistico 401(k) non offre ai dipendenti opzioni di investimento diversificate. Di conseguenza, i rendimenti sono fissi e la mente a causa del dollaro si sta deprezzando ad un tasso veloce mentre la Fed inonda il mercato con nuove banconote in dollari per compensare la crisi del coronavirus.

Pokornicky ha notato che la Bitcoin ha dimostrato oltre ogni ragionevole dubbio di poter resistere alle pressioni del mercato e quindi di avere una buona riserva di valore.

In particolare, l’azienda ha lanciato il suo primo piano 401(k) sponsorizzato dal datore di lavoro nell’ottobre 2019 per testare la sua vitalità sul mercato. D’ora in poi, DAiM ha scelto di scalare il programma di test in tutti gli Stati Uniti con Bitcoin al centro della scena.

„Siamo orgogliosi di essere leader nei servizi di gestione degli investimenti regolamentati per Bitcoin e siamo entusiasti di dare la nostra capacità fiduciaria per consentire l’accesso a Bitcoin nei piani 401(k) in questo modo“, afferma Pokornicky nel comunicato stampa.

DAiM 401(k) Piano Bitcoin

A quanto pare, DAiM lavorerà a stretto contatto con le aziende come loro consulente per aiutarle a creare un piano 401(k) con un’allocazione di Bitcoin fino al 10%. In particolare, i Bitcoin assegnati saranno tenuti da Gemini Trust in custodia presso le celle frigorifere.

In questo modo si garantisce che i fondi dei clienti siano al sicuro dal mercato criptato altamente rischioso e, cosa ancora più importante, accessibili in caso di necessità. In particolare, il DAiM ha notato che se un dipendente dovesse lasciare l’azienda e avesse bisogno di accedere ai suoi Bitcoin archiviati, gli verrà consegnato immediatamente. Inoltre, la cella frigorifera è facilmente accessibile se i clienti vogliono allocare più Bitcoin nel loro piano 401(k).

In particolare, DAiM ha notato che i clienti interessati che hanno bisogno di avere un piano 401(k) focalizzato sui Bitcoin entro il prossimo anno dovrebbero organizzare i piani entro la metà di dicembre 2020.

Questo è un enorme passo avanti sia per il Bitcoin che per l’industria dei crittografi in generale. È una chiara indicazione che le autorità di regolamentazione hanno accettato il Bitcoin e l’industria dei crittografi è qui per rimanere e dovrebbe abbracciarlo per sempre.